Archivio della categoria Assovela

WORLD CAT DI SYLT IN GERMANIA: BRONZO PER L’ITALIA

Ancora una buona prestazione per l'equipaggio Hobie Cat formato da Antonello Ciabatti e Luisa Mereu

Non essendo riusciti ad essere presenti ai recenti Campionati Europei Hobie Cat, i due atleti del Windsurfing Club Cagliari hanno partecipato alla World Cat, originale manifestazione internazionale che si tiene nelle burrascose acque di Sylt nel Mare del Nord, a cui vengono invitati solo dieci equipaggi, i più quotati al mondo, uno per nazione.

"L'evento è stato veramente ben organizzato, caratterizzato dalla proverbiale precisione tedesca" racconta Antonello "nulla è stato lasciato al caso e l'ospitalità che ci hanno offerto è stata splendida. Peccato che per ben quattro giorni non siamo riusciti a regatare per il mare troppo grosso. Fortissimi i sudafricani Blaine e Roxanna Dodds e Jens Goritz con Katrina Weise Dohse che, con vento forte, sono stati veramente imprendibili.

Le regate hanno visto, appunto, la superiorità del team sudafricano formato da Blaine Dodds e sua figlia Roxanne, già Campioni del Mondo nel 2009. Nulla hanno potuto i locals Jens Goritz e Katrin Weise-Dohse per contrastare la grande velocità dei primi in classifica. I cagliaritani hanno invece avuto la soddisfazione di vincere le due prove disputate con vento più leggero.

Entusiasta anche Luisa Mereu: "Finalmente siamo riusciti a partecipare ad una regata Internazionale e questa è stata per noi una gran bella esperienza, sia dal punto di vista tecnico, sia umano: mai avrei pensato di trovare in Germania un accoglienza così calorosa. Belle anche le regate, veloci con tante prove al giorno. Magari ci fosse stato un po' di vento in meno..."

Ora il team cagliaritano supportato da CFadda si prepara a concludere la stagione agonistica con la regata nazionale ai primi di Novembre ed il Trofeo Ciabatti a Dicembre, la regata finale del 2018, due appuntamenti che vedranno in mare, oltre ai più competitivi equipaggi sardi, anche i più forti specialisti nazionali ed il tedesco Jens Goritz che rimarrà tutto l'inverno a Cagliari per allenarsi con l'Hobie Cat.

Per maggiori info, collegarsi al sito www.worldcatsailing.com


Nessun commento

EUROPEO NACRA 15: ARGENTO PER L’ITALIA

Andrea Spagnolli e Giulia Fava (FV Malcesine/ AV Civitavecchia) sono vice Campioni Europei per la classe Nacra 15. L'evento per l'assegnazione del titolo continentale si è appena concluso a Gravedona (Como) presso l'AVAL-CDV Centro Vela Alto Lario.

I due azzurri sono preceduti in classifica dall'equipaggio belga formato da Henri Demesmaeker e Frederique Van Eupen che si aggiudicano quindi la medaglia d'oro; terza piazza e medaglia di bronzo per gli svizzeri Armaud Grange con Marie Van Der Klink.
Buon settimo posto finale (ottavo in classifica generale) per l'altro equipaggio azzurro in gara formato da Leonardo Chistè e Sofia Leoni (CV Arco).

Nella classifica Open - non valevole per l'assegnazione dell'Europeo - il primo posto è occupato dagli argentini Dante Cittadini con Teresa Romairone.

La FIV ha iniziato nel 2017 l'attività con i Nacra 15 acquistando tre imbarcazioni e promuovendo una serie di stage ad Anzio dove sono stati coinvolti i migliori atleti delle classi giovanili - 29er, 420, HC 16 - interessati a partecipare ad un'attività sul multiscafo.

A luglio 2017 sono stati individuati quattro equipaggi che sono stati seguiti lungo il loro percorso sul catamarano partecipando ad allenamenti federali. Fra questi, sono stati selezionati tre equipaggi che hanno preso parte ai Campionati Europei di fine ottobre 2017 a Medemblik, evento valido per la qualificazione di un posto nazione per lo YOG (Youth Olympic Games). La preparazione è proseguita per tutto il 2018 con base a Cagliari dove sono stati organizzati tre allenamenti federali congiunti con la squadra olimpica Nacra 17 agli ordini del tecnico federale Gabriele Bruni. Questa scelta ha permesso agli equipaggi del catamarano giovanile di fare tesoro dell'esperienza del team olimpico e del tecnico federale che segue la barca più grande. Marzo ed aprile sono stati due mesi impegnativi durante i quali sono stati organizzate ulteriori sessioni di allenamento questa volta a Barcellona, dove di lì a poco si sarebbe disputato il Campionato Mondiale di classe, valido come l'ultima selezione olimpica per altri 7 posti nazione per lo YOG. Qui Andrea Spagnolli e Giulia Fava hanno qualificato l'Italia per gli Youth Olympic Games di Buenos Aires 2018. La conquista della medaglia d'argento al Campionato mondiale Giovanile in Texas a luglio è stata la conferma dell'ottimo lavoro svolto per l'individuazione degli equipaggi e la loro preparazione sul multiscafo giovanile.

Alessandra Sensini, direttore tecnico giovanile FIV: "Sono molto soddisfatta per il risultato di Andrea e Giulia al Campionato Europeo di Gravedona che arriva ad un mese di distanza dall'argento al Mondiale in Texas. Questo podio conferma la validità della scelta di individuare nuovi equipaggi dalle varie classi giovanili e del programma sportivo che in un anno e mezzo abbiamo portato avanti con grande impegno".

Domenico Foschini, Consigliere Federale con delega all'attività giovanile: "Dopo un po' di imprevisti al campionato mondiale 420 ed un'esperienza nel campionato mondiale Feva con un vivaio in formazione, arriva una bella prova nel Campionato Europeo Open Nacra 15 con questo splendido argento di Andrea Spagnolli e Giulia Fava! Grazie al Presidente ed alla direzione tecnica per aver supportato la crescita degli atleti impegnati nella classe Nacra 15 con risorse e programmazione. Ovviamente un plauso ai coach ed a tutti gli equipaggi che si sono impegnati durante tutta la stagione".

Il prossimo appuntamento internazionale per i Nacra 15 sono i Giochi Olimpici Giovanili che si terranno a Buenos Aires dal 6 al 18 ottobre 2018.

www.federvela.it


Nessun commento

MARTA MAGGETTI 7ª AL MONDIALE RS:X VA AGLI EUROPEI

Cagliari 18-08.2018. Ancora non si sono sopiti gli entusiasmi della storica prestazione di Marta Maggetti al Mondiale di Aarhus nella classe Tavola a Vela Olimpica (RS:X), che subito ci si focalizza su un nuovo importante impegno: il Campionato Europeo a Sopot, Polonia.

Marta Maggetti, con un settimo posto nella classifica finale di Aarhus, qualifica l'Italia nella classe RS:X per le Olimpiadi di Tokyo 2020, risultato storico per la vela sarda che mai ha avuto un velista così vicino ad un'Olimpiade. Questo non vuole assolutamente dire che Marta sia l'atleta che rappresenterà gli azzurri a Tokyo anzi, attualmente la sua compagna di squadra Flavia Tartaglini, numeri alla mano, si trova ben avanti; però, selezionare l'Italia all'Olimpiade rimane sempre una gran bella soddisfazione. La surfista cagliaritana, che corre per il Gruppo Sportivo delle Fiamme Gialle, ha condotto ad Aarhus un Campionato esemplare nonostante le difficili condizioni trovate in Danimarca, riuscendo a mantenersi costante in tutte le prove disputate.

Ora focus sui Campionati Europei che inizieranno in mare Martedì prossimo nelle acque polacche di Sopot, località tutta da scoprire per la nostra atleta. Dopo il Mondiale Marta è rientrata a casa giusto per godersi qualche giorno di riposo al Poetto e, oggi, riparte per la Polonia, dove avrà qualche giornata di tempo per ambientarsi nelle acque polacche e poi subito in regata.

Carlo Ciabatti, l'altro atleta del progetto AjotoTokyo, ha invece preferito recarsi da Aarhus direttamente a Sopot, per scoprire i segreti del campo di regata degli Europei. Il surfista del Windsurfing Club Cagliari vuole rifarsi della brutta prestazione (53esimo) ottenuta in Danimarca.


Nessun commento

TROFEO S. CHIARA AL CV MARCIANA MARINA

Marciana Marina, 17 agosto 2018 - Anche quest'anno come sempre il Circolo della Vela Marciana Marina ha reso omaggio alla santa patrona del paese con il Trofeo Santa Chiara.

In mare per le due prove disputate con venti leggeri dai quadranti sud i giovani velisti della classe Optimist-categoria Cadetti, L'Equipe-categorie Evo e Under 12, 420 e Libera. A dirigere il Comitato di Regata il giudice rosignanese Maurizio Giannelli.

Ai primi quattro posti della classifica della classe L'Equipe Evo figurano gli equipaggi portacolori del CVMM: 1° Alessio Caldarera/Matteo Peria, 2° Lorenzo Paolini/Pietro Marcellino, 3° Giulia Costanzo/Federico Arnaldi, 4° Alice Palmieri/Eva Paolini.

Nella classe 420 l'equipaggio CVMM formato da Edoardo Gargano ed Eva Gipponi ha concluso al posto d'onore alle spalle dell'equipaggio rosa riese Flavia Panico/Bianca Pettorano, equipaggio che abitualmente si allena con i ragazzi della squadra agonistica CVMM.

Nella classe Libera il vincitore, primo in entrambe le manche un altro riese, Giorgio Martino, che ha preceduto William Gazzera, portacolori CVMM.

Infine nella classe Optimist il migliore è stato il riese Sebastiano Del Gaudio seguito da altri due timonieri riesi del Centro Velico Elbano Christian Di Peppo e Battista del Gaudio in seconda e terza posizione.

Gli equipaggi della squadra agonistica CVMM in questa seconda metà di agosto continueranno gli allenamenti per l'appuntamento più importante della stagione. Infatti a Loano nei giorni 6/9 settembre si disputeranno i Campionati Giovanili in doppio che vedrà in gara i velisti CVMM delle classi L'Equipe Evo, 29er e 420. La classe L'Equipe Under 12 concluderà a Viareggio dal 25 al 28 agosto in occasione della Coppa Primavela/Coppa del Presidente.

Ufficio Stampa: Laura Jelmini
Circolo della Vela Marciana Marina
www.cvmm.it

Nessun commento

MINI 6.50: AMBROGIO BECCARIA VINCE LA 4ª TAPPA

15 agosto - Al termine di una vera e propria gara di velocità, Ambrogio Beccaria (YC Chiavari) e Geomag portano a casa la quarta vittoria della stagione Mini 6.50: un risultato straordinario che finora nessun navigatore aveva mai conquistato.
Ambrogio Beccaria ha tagliato il traguardo ieri 14 Agosto alle 22:23 (20,23 UTC) della settima edizione de Les Sables D'Olonne - Azzore - Le Sables D'Olonne (SAS), con un tempo di 6 giorni 3 ore e 23 minuti ed un vantaggio di 10 ore e 47 minuti sul secondo, stabilendo anche un record assoluto di tappa.
Saranno state le forze invisibili del vento od il magnetismo delle isole Azzorre, ma Ambrogio Beccaria questa volta è davvero volato avanti e indietro per l'Atlantico, facendosi beffe dell'Anticiclone, non lasciandosi intimorire da onde di quattro metri, e senza mai, se non per qualche minuto, lasciare la testa della flotta, né all'andata né tantomeno al ritorno. Nessuno skipper è stato mai in grado di vincere quattro regate di seguito. Oltretutto la SAS - 2540 miglia di regata in solitario - vale doppio ai fini delle classifica del Campionato Francese in solitario (Championnat de France Promotion Course au Large en Solitarie), di cui a questo punto Ambrogio è senza dubbio il primo classificato.
Come dicono tutti i grandi navigatori solitari, a navigare sei solo in mare, ma il record o la regata lo si fa in tanti. Dunque il successo di questo enfant prodige della vela d'altura non sarebbe stato possibile senza il lavoro certosino del suo shore team Vittoria Ripa di Meana, il lavoro a terra di Tommaso Stella e Duccio Ducci, il contributo prezioso del Team Maserati di Giovanni Soldini che ha ospitato Ambrogio nei cantieri bretoni, infine i partner tecnici che hanno contribuito in modo indispensabile alla messa a punto di Geomag ed a Tanguy Leglatin, il coach di Lorient Grand Large, che ha allenato Ambrogio per questa nuova stagione.
Foto su facebook I Zona FIV
(FIV)

Nessun commento