Archivio della categoria Assovela

ROLEX GIRAGLIA 2018, ONORE AI VINCITORI

15 giugno - È del Maxi 72 Momo di Dieter Shon il Trofeo Challenge Rolex, riservato alla prima barca classificata Overall della classe IRC - la più numerosa. Con un tempo compensato di 24h21m44s, il velocissimo maxi 72 si aggiudica il suo secondo risultato importante alla Rolex Giraglia.
In Classe ORC, vittoria per il ClubSwan 50 Skorpios già vincitore in tempo reale lo scorso anno, in una edizione caratterizzata da venti leggerissimi, il Maxi 72 Momo, è il primo risultato certo della Rolex Giraglia numero 66. Forse per le chiamate tattiche dello skipper di Luna Rossa Francesco de Angelis, imbarcato a bordo assieme a Michele Ivaldi, Matteo Auguadro e Romolo Ranieri, per limitarsi a citare i campioni nazionali, il veloce maxi è riuscito a mantenere salda la prima posizione, di pochi minuti davanti all'altro Maxi 72 Cannonball di Dario Ferrari e Caol Ila di Alex Schaerer.
Classifica definita anche per le prime posizioni della Classe ORC, con il ClubSwan 50 russo Skorpios di Andrey Konogorov che si aggiudica il Trofeo Challenge Nucci Novi.

16 giugno - Le banchine stracolme di barche e di ogni provenienza dello Yacht Club Italiano hanno fatto da suggestiva quinta alla cerimonia di chiusura della Rolex Giraglia 2018. Esattamente dove un tempo stava fiera all'ancora Elettra di Guglielmo Marconi, oggi è andata in scena la premiazione che ha chiuso una dieci giorni elettrizzante, appunto.
Vince Momo, il cui equipaggio mostra orgoglioso sul palco la battle flag spettante al trionfatore mentre il Presidente dello YCI, Nicolò Reggio, si coccola i ragazzi del circolo, che senza sosta hanno prestato servizio a chiunque avesse esigenze ed ai quali è stato assegnato il 'Premio Lanza', dedicato alla memoria di Antonio, ben più di un socio per lo Yacht Club Italiano.
Gian Riccardo Marini, AD di Rolex Italia, ha ufficializzato l'arrivo a Montecarlo nel 2019, ponendo l'accento su Nave Italia ed il suo messaggio: il sostegno a bambini con difficoltà psichiche e motorie, attraverso l'uso della didattica applicata al mare.
Spazio poi ai vincitori delle varie classi, alla Regione Liguria, qui rappresentata dall'assessore Ilaria Cavo ed agli armatori, che grazie al prezioso supporto dei saettanti driver BMW, hanno lasciato Genova con la promessa di tornare l'anno prossimo a darsi di nuovo battaglia. In mare. Perché a terra, quest'anno più che mai, si è avuta la conferma che alla Rolex Giraglia vincono sempre la condivisione e la passione per lo sport.
La regata si è dunque chiusa questa mattina con il tempo limite delle 11 del mattino e la premiazione nel villaggio allestito per i regatanti nei piazzali della sede dello Yacht Club Italiano.
Gallery foto e video sui canali social Facebook ed Instagram YCI
Video di Gian Luca Pasini - Classifiche
(YCI)

Nessun commento

1ª TAPPA CAMPIONATO INTERCIRCOLI “TUTTE LE DERIVE”

18 giugno - Eccoci nuovamente a riaprire il Campionato Estivo Intercircoli, organizzato da Club Velico Cogoleto, Circolo Velico Arenzano e Circolo Nautico U. Costaguta di Voltri. Poche le barche alla partenza, ma è sempre così all'inizio Campionato, poi i numeri si ingrandiscono con l'avanzare del Campionato, che, ricordiamo è suddiviso in cinque giornate, distribuite tra i Circoli organizzatori, e terminerà a fine Agosto, ancora a Cogoleto.
Sole caldo, brezza da Sud, mare appena marcato dalla brezza: tempo da bagni, un po' meno per regatare, ma i 9 concorrenti presenti alla partenza la pensano diversamente. La prima prova parte alle 11.45, la brezza si mantiene per tutto il primo giro, ma purtroppo va scemando nel secondo. Dopo 45 minuti circa dal via, primo all'arrivo il 470 di Pino Patrone e Fabrizio Larosa (CVC), seguito dal 470 di Paolo Cerotti e Marco Boiardi (CVC) e dopo qualche minuto dal Laser Std di Marco Rasero (CVC) e via via tutti gli altri, con vento sempre che sale e scende, fino alle 12.52, all'arrivo dell'ultima barca.
Verso le 13.15, pare che la brezza riprenda consistenza, ed iniziano le procedure per la seconda partenza, che avviene alle 13.20. Subito dopo però il vento si affloscia; è presente anche una leggera corrente contraria, che fa spargere le barche per tutto il campo di regata. Si decide di sospendere, in attesa di migliori condizioni: va su la lettera "N" regata annullata. Si attende ancora, ma infine ci si arrende: si alza "intelligenza" su "A" e si torna tutti a casa.
Una volta a terra, si stilano le classifiche in tempo compensato, che rivoluzionano l'ordine di arrivo, mettendo al primo posto il Laser di Rasero (CVC) seguito dal 470 Patrone-Larosa e dal 420 di Buzzone-Cirillici (CVA).
Il prossimo appuntamento è ad Arenzano, il 1° Luglio: si spera con più partecipanti e soprattutto ... più vento! Un grazie al Circolo Velico Arenzano, che interviene sempre con lo Sciria come barca giuria, al UdR Massimo Accinelli, agli accompagnatori ed allo staff del CVC che si sono prodigati per la buona riuscita della manifestazione.
Arrivederci alla prossima!
Classifica

Foto su facebook I Zona FIV
(Mariano - CVC)

Nessun commento

WINDSURF GRAND SLAM 2018 IN SARDEGNA – FINAL DAY

Calasetta 18 Giugno

Con un vento teso sui 20 nodi già dalla mattina, in questa giornata conclusiva dell'evento, si sono assegnati gli ultimi due titoli per il Campionato Italiano AIC/FIW di Windsurf.

Nel Formula Windsurfing c'è stato il dominio pressoché indiscusso di Marco Begalli (ITA 415) che ha ipotecato, già dalle prime regate, il titolo di Campione Italiano AICW/FIV per la specialità, in seconda posizione si è piazzato Riccardo Renna (ITA 225) e, sul terzo gradino del podio, è salito Christopher Frank (ITA 211)

Nel Raceboard la battaglia è stata più serrata. Dopo le regate di ieri, che vedevano Luciano Treggiari (ITA 5) condurre la classifica generale, oggi Riccardo Renna (ITA 225) ha dominato, andandosi a guadagnare il titolo di Campione Italiano Raceboard AICW/FIV 2018. In seconda posizione Jacopo Renna (ITA 87), in terza posizione Luciano Treggiari (ITA 5).

Con la cerimonia di premiazione Raceboard e Formula Windsurfing è terminato questo WGS 2018 a Sant'Antioco.

Si ringrazia per il supporto: Comune di Calasetta, Proloco Calasetta, Lega Navale Sulcis, Selin Firenze, Acque San Martino, Ente Parco Geominario Storico ed Ambientale della Sardegna e Regione Sardegna, Residence Calasetta, Vedetta.org.


Nessun commento

EXTREME SAILING SERIES: TEAM OMAN AIR 3° IN SPAGNA

Dopo la pausa forzata nel terzo di quattro giorni di regata, l'equipaggio di Oman Air è stato subito pronto a rientrare nella competizione della tappa spagnola.

Il team di Phil Robertson, Pete Greenhalgh, James Wierzbowski, Stewart Dodson e Nasser Al Mashari, è rientrato in azione nell'ultimo giorno di regate conquistando una serie di ottimi risultati - compresa una vittoria - che li ha portati a chiudere in seconda posizione.

"C'è stato grandissimo impegno da parte di ognuno di noi - dichiara Pete Greenhalgh, randista veterano di Oman Air - eravamo in testa a metà evento, quando sono arrivate un paio di prove deludenti. Come siamo tornati in acqua dopo lo scontro, l'obiettivo era quello di assicurarci una buona posizione facendo del nostro meglio, e ci siamo riusciti."

La fantastica prestazione è stata incorniciata da un secondo posto nella prova finale a punteggio doppio, che ha visto Oman Air liberarsi di Red Bull Sailing Team e saltare davanti ai rivali SAP Extreme Sailing Team, campioni della stagione 2017 delle Extreme Sailing Series, qui terzi.

La tappa di Barcellona è stata vinta dai sempre forti svizzeri di team Alinghi, un risultato che li porta in testa alla classifica generale delle Extreme Sailing Series 2018 dopo tre eventi. Hanno 33 punti come SAP che è al secondo posto, e Oman Air si trova in terza posizione con 32 punti.

"Abbiamo davvero fatto un fantastico lavoro di squadra a Barcellona, per conquistare questo ottimo risultato - dichiara il prodiere di Oman Air Al Mashari - siamo vicinissimi ai leader della stagione, ed il nostro obiettivo adesso è prepararci al meglio per il prossimo evento che si terrà tra qualche settimana per ottenere un altro bel risultato e scalare ulteriormente la classifica generale."

Le Extreme Sailing Series continuano senza sosta con la prossima intensa tappa a Cascais, in Portogallo, all'inizio di luglio, e poi Cardiff, in Gran Bretagna, ad agosto. La stagione si concluderà con le tappe di San Diego, in California, e Los Cabos, in Messico, ad ottobre e novembre.


Nessun commento

VENEZIA: AL VIA IL VI TROFEO PRINCIPATO DI MONACO

Anche quest'anno Venezia accoglierà il VI Trofeo Principato di Monaco le Vele d'Epoca in Laguna Coppa BNL-BNP PARIBAS Private Banking, evento promosso da Anna Licia Balzan, Console Onorario del Principato di Monaco a Venezia e dalla Direzione del Turismo e dei Congressi del Principato di Monaco a Milano. Per il quarto anno il Trofeo, seconda tappa della "Coppa A.I.V.E. dell'Adriatico" 2018, si rivolge alle imbarcazioni classiche ed è organizzato dallo Yacht Club Venezia.

Due i momenti salienti: venerdì 22 giugno, armatori ed equipaggi parteciperanno prima al vin d'honneur offerto dalla Boutique Ermenegildo Zegna in Piazza San Marco e successivamente al cocktail dînatoire presso il prestigioso Baglioni Hotel Luna, vera e propria eccellenza dell'hôtellerie veneziana. La sera di sabato 23 giugno gli armatori parteciperanno invece ad un evento conviviale nella Darsena del nuovo Marina Santelena dove sono ormeggiate le loro imbarcazioni. Il via alla regata di sabato 23 è previsto per le 12 mentre domenica 24 la partenza sarà data alle 10.30. Le barche si potranno ammirare anche da vicino all'ormeggio nella Darsena del Marina Santelena. Alle regate, che verranno corse applicando i rating del C.I.M. (Comité International de la Méditerranée), non mancheranno barche d'epoca e classiche tra le quali il vincitore della scorsa edizione Strale di Bruni-Bandini (sloop bermudiano 13,47 mt., 1967), Pia (cutter Marconi 11,64 mt., 1947) e Presque Isle (goletta aurica 19,03 mt., 1950), in passato appartenuta al celebre attore Yul Brinner. Le Vele d'epoca incontreranno le auto classiche alle 14.30 durante una veleggiata che accompagnerà l'esposizione su chiatte davanti al bacino di San Marco delle magnifiche auto d'epoca che hanno partecipato al raduno Historic Car Venice organizzato dall'ACI Venezia.

"Sono soddisfatta - afferma Anna Licia Balzan, Console Onorario del Principato di Monaco a Venezia - per la continuità di questa manifestazione che rappresenta un ponte ideale tra le eccellenze di Monaco e Venezia, accomunate dalla passione per il mare. Quest'anno mi fa inoltre molto piacere avere al nostro fianco come Media Partner dell'evento Radio MonteCarlo, da sempre vicina alle iniziative del Principato."

"Eventi come questi aiutano Venezia sotto ogni punto di vista" conclude Mirko Sguario, storico Direttore Sportivo del Trofeo, fondatore dello Yacht Club Venezia e ideatore di famose regate come la Cooking Cup e la Venice Hospitality Challenge. "La vela è lo sport che più di ogni altro la rappresenta e queste splendide barche ci ricordano il valore delle più alte tradizioni accanto al rispetto per il mare, vera linfa vitale per Venezia. Quest'anno poi il pubblico potrà ammirare, oltre alle Signore del Mare, l'insolito spettacolo di bellissime auto d'epoca che 'navigheranno' davanti San Marco."

«Siamo lieti di affiancare il nostro nome alla regata "Trofeo Principato di Monaco Le vele d'Epoca in Laguna" - ha dichiarato Assunta Roberta Marini, Responsabile Key Clients di BNL-BNP Paribas Private Banking - perché eventi esclusivi come questo, che uniscono le passioni delle persone con la tradizione dei territori, ben si coniugano con la nostra storia di azienda che opera in Italia da oltre un secolo e che è oggi parte del Gruppo Internazionale BNP Paribas. È un modo per poter essere ulteriormente vicini ai clienti, non solo dal punto di vista economico e finanziario, ma anche nei momenti di divertimento e competizione».

La premiazione finale di domenica si svolgerà al Marina Santelena. I premi, creati dalla vetreria storica muranese Signoretti, saranno attribuiti ai migliori tre classificati per ciascuna delle quattro categorie presenti, mentre al vincitore dell'Overall verrà consegnato il Leone di San Marco, simbolo della Città. A questa edizione hanno confermato il loro sostegno marchi importanti quali Diadora, Villa Sandi, Nature's. New entry di quest'anno Acqua dell'Elba.

Il VI Trofeo Principato di Monaco si conferma un appuntamento atteso dedicato alle vele d'epoca il cui fascino non cessa di mai di stupire perché restituiscono al mondo una memoria che ancora oggi è la vera anima della Serenissima.


Nessun commento