Archivio della categoria Bolina news

Perturbazioni in arrivo rinviata la “Mini Transat”

La partenza della "Mini Transat" è stata rinviata a causa delle forti perturbazioni che tra martedì e mercoledì interesseranno il golfo di Biscaglia e il difficile passaggio di capo Finisterre. Cime d'ormeggio ben salde quindi per gli 87 solitari che il 22 settembre dovevano salpare per la prima tappa da La Rochelle a Las Palmas de Gran Canaria della transatlantica riservata ai piccoli scafi oceanici Mini 6,50. «Mantenere l'inizio domenica non è ragionevole – ha dichiarato il direttore della regata Denis Hugues – . Negli ultimi due giorni abbiamo seguito da vicino le previsioni meteorologiche e osservato i sistemi instabili nell'Atlantico. Se dovessimo iniziare la gara domenica, i concorrenti dovrebbero affrontare alcune condizioni molto difficili con tempo caldo e venti da Sud Ovest con una media di 30 nodi e raffiche fino a 40 nodi [..], una condizione pericolosa». Per la giornata di domenica rimane comunque confermato il prologo, una festa per il pubblico con i concorrenti e le loro barche che sfileranno rimorchiati nel porto di La Rochelle, e una veleggiata nella baia della città francese. La gara potrebbe partire mercoledì 25 settembre, ma tutto dipenderà dall'evoluzione meteorologica.

La Mini Transat è la regata più importante della classe Mini 6,50 e si svolge ogni due anni su un percorso in due tappe tra La Rochelle e Las Palmas de Gran Canaria (1.350 miglia) e da Las Palmas a Le Marin, nella Martinica (2.700 miglia). In questa 22° edizione sono iscritti 87 velisti (tra i quali sette italiani) divisi nelle categorie Serie e Proto. Del gruppo degli azzurri fanno parte Ambrogio Beccaria, Marco Buonanni, Alessio Campriani, Luigi Dubini e Daniele Nanni in gara nella flotta dei Serie; mentre Luca Rosetti e Matteo Sericano gareggiano in quella dei Proto. Per l'Italia i riflettori sono tutti puntati su Ambrogio Beccaria che a bordo del Pogo 3 Geomag si presenta ai nastri di partenza tra i favoriti della categoria Serie. Il velista 27enne milanese, attuale campione di Francia, potrebbe mettere il tricolore su una delle regate più difficili e ambite del panorama internazionale, interrompendo così l'incontrastato dominio francese. 

Nessun commento

Trieste: via alla settimana velica

Sabato 21 settembre a Trieste si inaugura la Settimana Velica Internazionale 2019 organizzata dallo Yacht Club Adriaco. Il programma prevede prove costiere a bastone sabato 21, domenica 22 e domenica 29 e una regata d'altura, la Trieste-San Giovanni in Pelago, il 27 settembre.

Alla prova d'altura, giunta all 58°edizione e organizzata lungo un percorso di 84 miglia (partenza da Trieste davanti a Piazza dell’Unità d’Italia, disimpegno all'isola di San Giovanni in Pelago, al largo di Rovigno, in Croazia, e ritorno a Trieste), possono partecipare imbarcazioni di stazza Irc e Orc e Open (ossia prive di certificato di stazza), nonché la Classe Mini Altura. La regata è valida anche come prova conclusiva del Campionato Italiano Offshore 2019.

Molti i trofei in palio, inclusa la Coppa Ammiraglio Straulino per il circolo meglio classificato nella regata d’altura, la Coppa Pino Machne al primo classificato overall in classe Orc e la Coppa Myrtò allo skipper più giovane iscritto alla manifestazione. Info:

Nessun commento

Salone Nautico di Genova: salpa la 59° edizione

Per 6 giorni Genova diventa di nuovo la capitale della nautica mondiale. Dal 19 al 24 settembre si svolge infatti il Salone Nautico, la più importante vetrina italiana del settore e preziosa occasione per visitare molte delle anteprime proposte dai cantieri. L’appuntamento è sempre presso gli spazi della Fiera di Genova che quest’anno occupano circa 200.000 metri quadrati tra aree a terra e in acqua. Secondo quanto comunicato dagli organizzatori, questa 59° edizione della rassegna si preannuncia più ricca e affollata di quella dello scorso anno, con 986 espositori e oltre 1.000 imbarcazioni. Richieste di maggiore spazio sono arrivate infatti dal settore degli accessori (+35 per cento), da quello di yacht e superyacht (+28 per cento), ma soprattutto da quello della vela (+ 48 per cento) e dai fuoribordo (+78 per cento). Per fare posto al maggior numero di espositori è stata infatti prevista l’estensione dei pontili e l’ottimizzazione delle aree all’aperto.

Anche quest’anno la manifestazione è articolata in 4 aree: yacht e superyacht, Sailing World (vela), Boat Discovery (motorizzazioni fuoribordo e delle imbarcazioni pneumatiche), Salone Tech Trade (accessori e componentistica). E ancora sei giorni di “Sea Experience”, durante i quali è possibile effettuare prove in mare, visitare le ultime novità e lasciarsi coinvolgere da sfide ed eventi organizzati per il pubblico. Ricco anche il programma di eventi dedicati agli appassionati di subacquea, nuoto, canottaggio, canoa e windsurf. Ad accogliere i visitatori c’è inoltre un nuovo ingresso con l’installazione From shipyard to courtyard, la sagoma di uno yacht realizzata dall’artista Piero Lissoni per il cantiere Sanlorenzo. Come sempre poi, molti eventi, convegni, dibattiti, tavole rotonde e altri incontri sono previsti nei giorni della rassegna e la città di Genova per l’occasione garantirà tante iniziative collaterali.

Quando - Il 59° Salone Nautico Internazionale di Genova si svolge dal 19 al 24 settembre 2019. L’apertura è dalle ore 10 alle 18,30. Sito web: www.salonenautico.com.

Dove - La rassegna si trova alla Fiera di Genova, in Piazzale J. F. Kennedy, 1. Sul piazzale di Levante, di fronte alle biglietterie, è disponibile un parcheggio con circa 300 posti auto e prentazione on line .

Quanto - Il biglietto d’ingresso ha un prezzo di 18 euro, il ridotto è di 15 euro. Il biglietto è omaggio per tutti i ragazzi dati dopo il 1° gennaio 2006 se accompagnati da un adulto, così come per gli accompagnatori dei disabili se impossibilitati a entrare autonomamente; è possibile acquistare il biglietto anche on-line (costo 15 euro).

Come – In auto: (da Ovest) chi proviene con la A10 deve uscire al casello di Genova Aeroporto e immettersi sul percorso urbano che porta all’innesto della strada Guido Rossa e quindi, con la sopraelevata Aldo Moro, al Salone Nautico.
(da Nord) chi arriva con la A26, deve immettersi sulla A7 per uscire a Genova Ovest o a Genova Est. Per chi arriva a Genova con la A7, l’uscita al casello di Genova Ovest consente l’accesso diretto sulla sopraelevata Aldo Moro per raggiungere il Salone Nautico.
In alternativa è possibile proseguire fino a Genova Est, scendendo poi verso piazzale Kennedy, tradizionale punto di riferimento dei visitatori del Salone Nautico.
(da Est) Per chi arriva con la A12, dall’uscita di Genova Nervi o dall’uscita Genova Est si raggiunge agevolmente la zona del Salone Nautico.
A Genova in treno: La stazione di Genova Brignole è a meno di un chilometro dal quartiere fieristico. La stazione di Genova Principe è a circa 4 chilometri.
A Genova n Aereo: L’aeroporto Cristoforo Colombo dista circa 10 chilometri dal Salone Nautico. 
È attivo il servizio pubblico Volabus per il Salone Nautico.

Bus urbani AMT: In occasione del Salone Nautico, per agevolare l’afflusso dei visitatori alla manifestazione, AMT ha previsto l’istituzione di tre linee bus dedicate:
 
- navetta gratuita: linea 10 barrata da Stazione Brignole a piazzale Kennedy in servizio tutti i giorni del Salone dalle 9.00 alle 19.00;
- linea KA servizio bus da Stazione Principe a piazzale Kennedy in servizio sabato 21 e domenica 22 settembre dalle 9.00 alle 19.00;
- linea 31/ da via De Gaspari a piazzale Kennedy in servizio tutti i giorni del Salone dalle 9.00 alle 19.00. La linea effettuerà il seguente percorso:
 
Direzione via De Gaspari (Boccadasse): i bus, in partenza dal capolinea di piazzale Kennedy, transiteranno per corso Marconi, corso Italia, via Piave, via Rosselli, via Gobetti, via Righetti fino al capolinea di via De Gaspari.
Direzione piazzale Kennedy: i bus, in partenza dal capolinea di via De Gaspari, transiteranno per corso Italia ed effettueranno capolinea in piazzale Kennedy.
 
La Fiera si può ovviamente raggiungere anche con le normali linee bus:
- 31 (stazione Brignole – corso Marconi – Quarto),
- 20 (capolinea di via Rimassa + breve tratto a piedi)
- oppure con la metropolitana (fermata stazione Brignole e interscambio con le linee bus dirette a piazzale Kennedy).
 

Nessun commento

“Cico” con poco vento assegnati i titoli italiani

Si è concluso il 14 settembre a Gargnano, sul Lago di Garda, il Cico, il Campionato Italiano della Classi Olimpiche. La manifestazione, iniziata l'11 settembre, quest'anno è stata in gran parte tradita dei due venti caratteristici del Garda, il Peler e l'Ora, che hanno spesso latitato come nella prima giornata di gara, o si sono mostrati nella loro veste più moderata. Solo l'ultimo giorno, sabato, le 10 classi in gara hanno potuto iniziare le regate con un Peler di 15 nodi, poi anche questa volta andato a calare con il progredire delle ore. Gare tattiche e difficili, dunque, queste del Cico 2019, dove sono scesi in acqua oltre 400 atleti con più di 250 barche e che ospitavano anche velisti di altre nazioni (in classifica, categoria open). A seguire, il podio nazionale per ogni classe olimpica; il kitesurf, quest'anno ha gareggiato per la prima volta insieme alle classi olimpiche.

 

LASER STANDARD (ITALIANO)
1. Giovanni Coccoluto (SV Guardia di Finanza)
2. Marco Gallo (SV Guardia di Finanza)
3. Gianmarco Planchesteiner (SV Guardia di Finanza)

LASER RADIAL (OPEN e ITALIANO coincidono)
1. Joyce Floridia (SV Guardia di Finanza)
2. Silvia Zennaro (SV Guardia di Finanza)
3. Carolina Albano (RYCC Savoia)

470 M e MIXED (OPEN e ITALIANO coincidono)
1. Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare)
2. Matteo Capurro e Matteo Puppo (YC Italiano)
3. Andrea Totis e Alice Linussi (LNI Mandello Lario)

470 F (OPEN e ITALIANO coincidono)
1. Elena Berta e Bianca Caruso (CS Aeronautica Militare/Marina Militare)
2. Benedetta Di Salle – Alessandra Dubbini (Marina Militare – SV Guardia di Finanza)
3. Luisa Penso – Anna Pagnini (YC Adriaco)

NACRA 17 (OPEN e ITALIANO coincidono)
1. Vittorio Bissaro – Maelle Frascari (GS Fiamme Azzurre – CC Aniene)
2. Lorenzo Bressani – Cecilia Zorzi (CC Aniene – CS Aeronautica Militare)
3. Daniel Mulley – Barbara Nemev (AUT)

49er (ITALIANO)
1. Simone Ferrarese – Valerio Galati (CV Bari/LNI Trani)
2. Uberto Crivelli Visconti – Gianmarco Togni (Marina Militare)
3. Matteo Barison – Nicola Torchio (FV Malcesine)

49er FX (ITALIANO)
1. Maria Ottavia Raggio – Jana Germani (CV La Spezia/Sirena CN Triestino)
2. Carlotta Omari – Matilda Distefano (Sirena CN Triestino/Soc.Triestina Vela)
3. Margherita Porro – Sveva Carraro (CV Arco/CS Aeronautica Militare)

RS:X M (OPEN e ITALIANO coincidono)
1. Daniele Benedetti (SV Guardia di Finanza)
2. Nicolò Renna (CS Torbole)
3. Carlo Ciabatti (CV Windsurfing Club Cagliari)

RS:X F (OPEN e ITALIANO coincidono)
1. Giorgia Speciale (CC Aniene)
2. Marta Maggetti (SV Guardia di Finanza)
3. Laura Linares (CC Roggero di Lauria)

FINN (ITALIANO)
1. Federico Colaninno (YC Gaeta)
2. Matteo Iovenitti (CC Aniene)
3. Roberto Strappati (LNI Ancona)

2.4 mR (OPEN e ITALIANO coincidono)
1. Antonio Squizzato (SC Garda Salò)
2. Davide Di Maria (SV Garda Salò)
3. Stefano Maurizio (Compagnia della Vela)

KITEFOIL M (OPEN e ITALIANO coincidono)
1. Mario Calbucci (CV Portocivitanova)
2. Alessio Brasili (CV Fiumicino)
3. Lorenzo Boschetti (CN Cesenatico)
KITEFOIL F (OPEN e ITALIANO coincidono)
1. Sofia Tomasoni (Windsurfing Club Cagliari)
2. Irene Tari (CV Portocivitanova)
3. Maggie Eileen Pescetto (Yacht Club Italiano)

Nessun commento

Bolina va alla Barcolana!

Cari “boliniani”, quest’anno non saremo presenti al Salone nautico di Genova. Rompiamo così una tradizione durata 35 anni, ma non si tratta di un divorzio con quella che per noi resta la più importante kermesse nautica italiana, quanto di un semplice cambio di rotta che la nostra rivista vuole intraprendere. Del resto per il nostro mensile, dopo l’avvento del colore, questo è l’anno delle rivoluzioni. Lasciamo dunque con un certo rammarico le acque di Genova, una città che amiamo profondamente, per dirigere la prua su Trieste, dove dal 4 al 13 ottobre si svolgerà la Barcolana. (continua)
 

Nessun commento