INIZIATA LA CHRISTMAS RACE A PALAMÓS IN SPAGNA


Buon inizio per Capurro-Puppo (470) e Colaninno (Finn)
19 dicembre - Tre le prove disputate, con venti da 9 a 12 nodi.
Nei 470 Capurro-Puppo (YC Italiano) sono secondi (2-2-2) dietro ai russi Soxykin-Gribanov (1-3-1). Il romano Matteo Iovenitti è 13esimo (10-16-15).
Nei Finn in testa il giovane maiorchino Joan Carcona (1-3-1). Federico Colaninno ottiene un secondo nella prima prova, a cui fa seguire un 11-9 che lo colloca al settimo posto in una flotta di buon livello.
Nei Laser in testa l'inglese Mullam. 10.Angeloni; 18.Natale. Nei Radial conduce la russa Drodzsvskaia, con Joyce Floridia 11esima (22-10-3).
Nella non olimpica 420 terzo posto per Sposato-Centrone (3-2-4) e nono per Sepe-Cirillo.
Le regate catalane proseguono fino al 22 dicembre.
(Michele Tognozzi - Farevela)

. 345 gli atleti iscritti provenienti da 21 paesi
19 dicembre - Iniziate oggi le regate della Christmas Race, la tradizionale regata natalizia che è arrivata alla sua 43esima edizione. A fare da cornice all'evento ci penserà come sempre la splendida città di Palamós, situata nel cuore della Costa Brava, nella comarca del Baix Empordà, in Spagna.
I 345 gli atleti iscritti provenienti da 21 paesi si sono dati battaglia a partire da oggi - mercoledì 19 dicembre - fino a sabato 22 dicembre per 4 giorni di regate da vivere al massimo.
Le classi presenti sono: 470 maschile e femminile, Finn, Laser Standard, Laser Radial, Laser Radial giovanile, 420 maschile e femminile.
La spedizione italiana è formata da 18 atleti:
. Matteo Capurro con Matteo Puppo (Yacht Club Italiano) nei 470 maschili;
. Matteo Iovenitti (CC Aniene) e Federico Colaninno (YC Gaeta) nei FINN;
. Joyce Floridia (SV Guardia di Finanza) e Giorgia Cingolani (CV Torbole) nei Laser Radial;
. Stefano Angeloni (SEF Stamura) e Claudio Natale (CV Portocivitanova) nei Laser Standard;
. Elisabetta Fedele con Beatrice Martini (LNI Mandello del Lario) nei 420 femminili e Riccardo Sepe con Ettore Cirillo (CV 3V/LNI Ostia), Gabriele Romeo con Paolo Iacchia (CV 3V), Demetrio Sposato con Gabriele Centrone (CV Crotone/CV 3V) e Ruben Lo Pinto con Theo Ligteringe (LNI Mandello del Lario) nei 420 maschili.
Il programma dell'evento prevede lo svolgimento in totale di 11 regate per ogni classe con primo segnale di avviso fissato ogni giorno alle ore 11:00.
Sabato 22 dicembre sarà il giorno conclusivo, al termine del quale si terrà la premiazione dei primi tre classificati per ogni classe in gara e verrà assegnato il premio "Manuel Albalat in Memoriam Trophy", solo tra gli atleti delle classi olimpiche.
(FIV)

I commenti sono chiusi.