LA “VOLVO OCEAN RACE” DIVENTA “THE OCEAN RACE”


18 dicembre - Presentato al Salone Nautico di Parigi il nuovo nome ed il nuovo format della gara planetaria a vela. Tecnicamente si chiama "giro del mondo a vela in equipaggio", anche se tutti la conoscono come la "Volvo Ocean Race". Ma dalla prossima edizione, che si disputerà nel 2021, si chiamerà "The Ocean Race". È stato infatti svelato al Salone Nautico di Parigi il nuovo nome ed il nuovo format della prossima edizione del giro del mondo a vela che, come ha raccontato Liguria Nautica in questo servizio, potrebbe coinvolgere anche Genova con una tappa od un prologo.
La prima edizione della regata planetaria venne disputata nel 1973-1974 e si chiamava "Whitbread Round the World Race". Dal 2001 l'impresa sportiva aveva poi assunto il nome del main sponsor, diventando celebre con il nome di "Volvo Ocean Race". Dalla prossima edizione, prevista nel 2021, si chiamerà invece semplicemente "The Ocean Race". Non ci sono certo problemi con gli sponsor. Anzi, il presidente di Vor, Johan Salen, al Salone Nautico di Parigi ha spiegato che gli sponsor ci sono, così come le città disposte a ospitare la regata (tra cui Genova).
Ma un nome che include un brand in modo così marcato ha fatto "ombra" ad altri sponsor, i cui marchi erano meno noti. Questa operazione permetterà quindi di avere più grandi marchi a sostenere la regata, compresi altri brand di case automobilistiche, che a questo punto sarebbero meno "oscurate" dal nome della gara, che includeva il marchio Volvo. Il patron della regata mondiale non ha escluso, però, nelle prossime edizioni, il ritorno di un "title sponsor", ovvero un sostenitore così forte da dare addirittura il nome alla gara.
Come annunciato, la prossima edizione della The Ocean Race si presenterà in parte rinnovata. E non solo nel nome. Nel 2021 saranno due le classi di imbarcazioni impegnate a regatare: quella dei monoscafi di 65 piedi, dedicata ad equipaggi under 30 e quella degli Imoca 60 (International Monohull Open Class Association), bolidi dotati di foil che li faranno volare sull'acqua. Tra pochi giorni sarà pubblicato il regolamento con i dettagli tecnici delle imbarcazioni, che avranno a bordo cinque componenti dell'equipaggio, a cui si aggiungerà un operatore impegnato nella ripresa video della regata.
Entro giugno, al massimo, verrà poi tracciato il nuovo percorso che prevede dagli otto ai dieci scali. Le città ospitanti saranno scelte da una società di consulenza, che prossimamente farà un sopralluogo anche a Genova. Il giro del mondo a vela salperà tra settembre e ottobre del 2021 da Alicante, in Spagna ed avrà una durata di nove mesi.
(Giuseppe Orrù - Liguria Nautica)

I commenti sono chiusi.