Archivio della categoria Assovela

RINVIATE LE REGATE DEL PORTOFINO’S WEEK

4 aprile - Il CN Rapallo comunica che, a causa dell'Emergenza Sanitaria, le seguenti regate:-
. PORTOFINO'S WEEK - 24/26 APRILE 2020
. 18° TINO ISLAND TROPHY - 01/02 MAGGIO 2020
sono rinviate a data da destinarsi.
(CN Rapallo)

Nessun commento

OPTIMIST: L’INVENTIVA DEI RAGAZZI A CASA E SUL WEB

Ancora una volta l'insegnamento viene dai più giovani, i più giovani velisti che appartengono al mondo della classe Optimist e che in queste settimane hanno saputo stupire, reagire, sorprendere. Da un input dato all'inizio di #iorestoacasa dall'Associazione Italiana Classe Optimist insieme a Kinder Joy of moving, ossia quello di inviare un proprio disegno, un video con tema "costruisci l'Optimist", si è scatenato un vero e proprio "contest", che ha inondato il web di meravigliose testimonianze di cosa rappresenta la vela per il nostro prezioso vivaio della vela nazionale. Foto, video, modellini di barche in miniatura, barche inventate con i lego, dash, cartone, con materiali di fortuna riciclati; in giardino, in terrazza, nella propria cameretta: tutti rigorosamente in casa, ma con la testa e la fantasia tra il mare cristallino, le onde che riempiono di sale, il sole che brucia quei nasini a caccia di vento. Alternati a questo fiume di inventiva con immagini arrivate non solo dall'Italia, ma da tutto il mondo, non sono mancati e non mancheranno per le prossime giornate approfondimenti tecnici, tenuti dallo stesso allenatore Marcello Meringolo, nonché appuntamenti nati grazie alla collaborazione della classe Optimist con "Armare Ropes" e Metasail live tracking. Nel primo caso sono state condivise una serie di video-lezioni nella piattaforma tecnica optigan.wordpress.com relative alle cime ed alla loro preparazione ed applicazione, potendo scoprire un mondo che rimane affascinante per grandi e piccini. Ma il boom di risposte del popolo Optimist non si ferma qui: proprio come in una linea di partenza del Trofeo Optimist Italia Kinder Joy of moving si sono presentati in tantissimi utenti ai primi due webinar, appuntamenti promossi sempre dalla classe Optimist e da Metasail. Webinar che hanno analizzato prima la tecnica di partenza in regata con i suoi 510 iscritti, poi l'analisi-valutazione della regata con gli iscritti saliti a 580! Per giovedì 9 aprile alle ore 18:00 è programmato un nuovo appuntamento con tema "l'andatura di lasco", valutando la tecnica di conduzione e l'importanza dell'assetto peso/corpo con alcuni esempi. Vedremo se sarà altro record di iscritti, così come succede in regata!

Lo sport dunque, e la vela in particolare, una volta di più hanno dimostrato la capacità non solo di offrire benefici per la salute, ma di unire le persone anche in momenti complicati come quello attuale, così come viene sottolineato nella Giornata ONU dello Sport per lo Sviluppo e la Pace, giornata indetta nel 2013 dalle Nazioni Unite, e celebrata il 6 aprile, data che coincide con l'inizio dei primi Giochi Olimpici dell'era moderna, svoltisi ad Atene nel 1896. Anche il Papa durante l'Angelus di domenica ha sottolineato che, sebbene "in questo periodo tante manifestazioni sportive siano sospese, vengono fuori i frutti migliori dello sport: la resistenza, lo spirito di squadra, la fratellanza, il dare il meglio di sé". Così come dimostrato dalla calorosa risposta avuta da tutte le iniziative proposte dalla classe Optimist con Kinder Joy of moving ed i suoi partners, sfruttando la potenza del web che finora ha fatto sentire tutti gli associati AICO, coach e dirigenti molto vicini gli uni agli altri, nonostante la lontananza dai compagni di squadra e dal mare. Lontananza dal mare e dall'acqua che ancora non si sa quanto si protrarrà e che costringe a far slittare a data da destinarsi anche la seconda tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder Joy of moving (che segue quella di Genova), inizialmente prevista i primissimi di maggio a Campione del Garda. Ma si sa che, soprattutto i velisti, sanno avere pazienza ed attendere venti migliori per ripartire alla grande, rinforzando ancor più quei valori che lo sport insegna e che oggi celebriamo nella Giornata Internazionale dello Sport per lo Sviluppo e la Pace.

Elena Giolai©

Approfondimenti:
È possibile rivedere i primi webinar on line: http://metasail.info
Tutti i disegni, video sono pubblicati sulla pagina Facebook AICO
Articoli tecnici nella pagina web AICO ed Optigan
CONI: www.coni.it/it/news/17068-domani-la-giornata-internazionale-dello-sport-papa-francesco-anche-con-manifestazioni-sospese-emerge-fratellanza-e-spirito-di-squadra.html


Nessun commento

J24: SUCCESSO PER LA REGATA VIRTUALE ROMAGNOLA

Dopo il successo della prima edizione svoltasi l'ultimo fine settimana di marzo e vinta da Jacopo Ognibene, anche nel weekend appena concluso è proseguita l'iniziativa nata da Lorenzo Errani e Roberto -Bunny- Valzania, rappresentanti della vulcanica Flotta J24 della Romagna: un Campionato Virtuale di vela che, dopo regate combattute ed agguerrite in perfetto stile J24 ma disputate rigorosamente da casa e, ovviamente, non con il proprio J24 ma con un cellulare, un tablet od un laptop, assegna il Trofeo #classeJ24dacasa.
"Questo secondo intenso weekend di vela virtuale per la Classe J24, ha visto "scendere in acqua" 45 imbarcazioni in rappresentanza di tutte le flotte italiane. Quasi un campionato italiano che ha visto la partecipazione di rappresentanti delle Flotte Sardegna, Anzio, Puglia, Golfo dei Poeti, Trieste, Garda-Caldonazzo e dell'immancabile padrona di casa, la Flotta della Romagna, che ha governato la manifestazione con un Comitato rafforzato per far fronte alle aumentate esigenze organizzative.- ha spiegato Roberto (Bunny) Valzania -Questa volta, infatti, al mio fianco ed a quello di Lorenzo Errani si sono schierati anche Isacco Lami e Federico Lelli Mami, per comandare e coordinate le quattro flotte in cui è stato necessario suddividere i quarantacinque "equipaggi" iscritti. Una partecipazione numerosa e di grande qualità: da Francesco (Ciccio) Picaro de La Superba a Marco Frulio, armatore e timoniere di Aria, da Tano Soriano ed il suo Jebedee alla "famiglia" Di Fraia con Botta Dritta, con Mariolino che ha ceduto la ribalta al figlio Camillo.
Le regate del sabato, suddivise in quattro flotte, prevedevano le qualificazioni per la flotta Gold e per quella Silver. I primi tre di ogni flotta accedevano alla finale Gold, i secondi tre alla finale Silver.
Le regate del sabato avevano già lasciato intravedere quello che poi si è verificato nelle finali di domenica. Infatti, se nella finale silver è stato Ciccio Picaro ad aggiudicarsi il primo posto, nella finale Gold è stata lotta fino all'ultimo bordo fra Marco Frulio, Federico Bressan (timoniere del J24 della flotta di Romagna Kismet) e Camillo di Fraia. Ed è stato proprio quest'ultimo a spuntarla con il suo Botta Dritta, che ha impressionato per la sua regolarità. (3-1-3-2-2-1-2).
Aria, invece, ha pagato due prove a vuoto, e, nonostante i suoi tre primi posti (2-9-1-9-1-4-1) è stato costretto a combattere per il secondo posto fino all'ultima prova contro ITAFB84 (quest'ultimo penalizzato da un black out internet proprio nell'ultimo bordo che ne ha determinato la squalifica).
Da ricordare il fair play di Enjoy" condotto da Luca Silvetri che per primo ha segnalato al Comitato un errore nel punteggio che gli aveva inizialmente attribuito il terzo posto. Chapeau.
Tecnicamente è stato un dominio della Flotta sarda che ha lasciato alla Romagna solo il gradino più basso del podio. Ma quello che va ricordato è il clima di fratellanza che ha accomunato i giocatori in un weekend che ha fatto nascere nuove conoscenze e rinsaldato amicizie a lunga distanza come sono quelle della nostra Flotta J24. Ma soprattutto, come ha dichiarato il vincitore Camillo Di Fraia, "aldilà della soddisfazione per la vittoria contro avversari così bravi, ci ha fatto tornare una voglia matta di tornare in mare a confrontarci realmente sul campo di regata con il J24, contro tutti questi amici che non conoscevo prima, per poter esprimere, al suono del vento, tutte le capacità teoriche che questo gioco ci trasmette. E magari farlo con papà Mariolino". Non si sa se come alleato o come avversario (ndr). Ringraziamenti, infine, per l'impeccabile organizzazione e per un evento molto divertente che ci ha permesso di pensare a cose più leggere di quelle che stiamo vivendo e staccare per qualche ora la mente da questa drammatica situazione. Gestire cinquanta persone a distanza è stato davvero molto impegnativo ma è stata una bellissima esperienza che ha rimesso in contatto persone altrimenti chiuse nel loro silenzio. Davvero bello. Un abbraccio a tutti sperando di rivederci presto sui campi di regata, quelli veri!"

Ufficio stampa: Paola Zanoni
Associazione Italiana di Classe J24
www.j24.it

Nessun commento

RINVIATO IL TROFEO AMMIRAGLIO GIUSEPPE FRANCESE

Viareggio. Considerato il protrarsi dell'emergenza sanitaria, per dovere di ottemperanza al DPCM ed alle varie disposizioni, ma anche per un senso civico di responsabilità e di rispetto verso chi è impegnato in prima linea nel fronteggiare la pandemia, il Club Nautico Versilia ha deciso di rimandare a data da destinarsi il XXV Trofeo Challenge Ammiraglio Giuseppe Francese, la tradizionale manifestazione velica dedicata ad un uomo che ha dato tanto alla Versilia ed alla città di Viareggio dove ha svolto per diversi anni servizio d'Istituto presso la Capitaneria di Porto, ed al quale sono legati da un fil rouge d'affetto e di amicizia molte personalità, tanti Soci del CNV ed in particolare il Presidente Roberto Brunetti ed il vice presidente, Ammiraglio Marco Brusco, suo assistente quando era Comandante Generale.
Questo Trofeo, riservato alle imbarcazioni ORC International, ORC Club, Gran Crociera, Open, Barche d'Epoca Classiche e Vele storiche, non è, infatti, solo un punto di riferimento nel calendario agonistico della II Zona Fiv ma un percorso nella memoria fatto di ricordi, storia, amicizia e collaborazione che lega un personaggio indimenticato e indimenticabile a molti che desiderano tener vivo il ricordo delle intuizioni ed innovazioni da lui apportate, del lavoro svolto dalle Capitanerie di Porto su molteplici fronti, rinnovando ogni volta lo strettissimo legame con la famiglia Francese.
Appena possibile, quindi, il Comitato Organizzatore comunicherà la nuova data nella quale disputare il prestigioso appuntamento che lo scorso anno era stato vinto per la seconda volta consecutiva dall'XP 44 Orizzonte del portacolori del Club Nautico Versilia Paolo Bertazzoni (in equipaggio con Simone Mancini , Angelo Costa, Stefano Buzzelli, Sandra Seghieri, Michele Salone, Francesco Adamo, Fabrizio Tonioli, Paolo Pierattini, Nicolò Bendinelli). Orizzonte si era anche aggiudicato la Coppa Club Nautico Versilia come primo classificato in tempo reale, la Coppa della Presidenza Nazionale LNI come primo classificato Orc e la Coppa del Comando Generale delle Capitanerie di Porto come vincitore Overall.

Ufficio stampa: Paola Zanoni
Club Nautico Versilia
www.clubnauticoversilia.it


Nessun commento

CHIOGGIA: ANNULLATA LA COPPA PRIMAVERA 2020

CHIOGGIA, 3 aprile 2020 - A causa della diffusione della pandemia COVID-19, in linea con quelle che sono le direttive emanate dal DPCM, il comitato organizzatore della Coppa Primavera 2020 - manifestazione valida come prima tappa del circuito N.A.R.C. 2020 e come Campionato Nazionale Minialtura dell'Adriatico - rende noto di aver annullato, di comune accordo, l'evento che si sarebbe dovuto disputare il 18 e 19 aprile a Chioggia.

"In queste ore - spiegano dal comitato organizzatore - siamo in contatto con l'organizzazione del circuito N.A.R.C. per poter riprogrammare la tappa di Chioggia, non appena la situazione sanitaria e le normative lo permetteranno".

Nessun commento