Archivio della categoria Giovanni Soldini

Maserati Multi 70 trova un leggero vento dopo un pomeriggio di bonaccia

Alle 20 ora locale (18 UTC), il Team di Maserati Multi 70 ha finalmente trovato un leggero vento che gli permette di avanzare a 12 nodi verso Favignana. Mana, poco dietro, procede a 10.5 nodi.

I due MOD 70 hanno affrontato un duro pomeriggio senza vento, mantenendo velocità bassissime, sotto i 5 nodi. Questo vento leggero appena entrato dovrebbe portare i due concorrenti fino alle Egadi. Il Team di Soldini e il suo avversari dovranno cercare di arrivare in tempo per sfruttare il vento da nord ovest che li porterà fino all’arrivo.

Alle 18 UTC Maserati Multi 70 si trova a 302.6 miglia dall’arrivo, Mana a 307.4 miglia.

Nessun commento

Maserati Multi 70 e Mana impegnati in uno spietato match race a nord della Sicilia

Sono le 13.00 ora locale (11.00 UTC), poco più di 24 ore dalla partenza della Rolex Middle Sea Race, e Maserati Multi 70 e Mana sono impegnati in un match race spietato, a meno di mezzo miglio di distanza l’uno dall’altro, a nord della Sicilia.
 
I due MOD 70 sono rimasti a distanza ravvicinata dall’inizio della regata, senza mai perdersi di vista, scambiandosi continuamente il comando della flotta. Superata l’isola di Stromboli, il punto più a nord del percorso della regata, intorno alle 4 di questa notte (2 UTC), i due trimarani hanno fatto rotta verso ovest-sudovest, verso Favignana. Dopo 4 ore tuttavia, intorno alle 8 di mattina, il vento è calato, costringendo i due Team a cercare un giro di vento favorevole più a nord.

Nessun commento

Maserati Multi 70 e Mana duellano per uscire dallo Stretto di Messina

12 ore dopo la partenza, a mezzanotte, i due MOD 70 Maserati Multi 70 e Mana stanno combattendo testa a testa davanti a Torre Faro, a mezzo miglio l’uno dall’altro, per uscire dallo Stretto di Messina.

Durante il pomeriggio, mentre risalivano lo Stretto, i due MOD 70 hanno seguito rotte leggermente diverse: Maserati Multi 70 è rimasto più vicino alla Sicilia, per cercare un giro di vento favorevole, mentre Mana si è diretto più a est. I due trimarani tuttavia non si sono mai distanziati molto l’un l’altro e sono di nuovo molto ravvicinati.

Superato lo Stretto, Soldini e il suo avversario si dirigeranno a nord ovest verso Stromboli.

 

Nessun commento

Maserati Multi 70 al primo posto a Capo Passero

Alle 15.00 ora locale (13.00 UTC), circa 3 ore dopo la partenza, Maserati Multi 70 ha superato Capo Passero e procede al comando della flotta, con meno di un miglio di vantaggio su Mana.

I due MOD 70 hanno veleggiato testa a testa dalla partenza fino alla Sicilia, dove il trimarano italiano ha preso il comando. Soldini e il suo equipaggio vanno a 18.6 nodi, seguiti da Mana a 18.1 nodi. Da questo punto in avanti, fino allo Stretto di Messina, il vento inizierà a diminuire: con una distanza così ravvicinata tra i due concorrenti, sarà un tratto impegnativo.

Nessun commento

Il Team di Maserati Multi 70 partito per la Rolex Middle Sea Race. Soldini: «Sarà una bella sfida!»

Giovanni Soldini e il Team di Maserati Multi 70 hanno tagliato la linea della partenza oggi, alle 12.10 ora locale (10.10 UTC), dal golfo del Porto Grande ai piedi della Valletta, Malta, per la 41a edizione della Rolex Middle Sea Race, organizzata dal Royal Malta Yacht Club. In gara 50 imbarcazioni, divise in 7 gruppi partiti a scaglioni dalle 11.00 ora locale (9.00 UTC): i multiscafi sono stati gli ultimi a prendere il via.

Con 12 nodi da nord-ovest, sotto un cielo limpido e soleggiato, Maserati Multi 70 ha superato la starting line e la boa di disimpegno pochi secondi dopo il MOD 70 Mana. Sulla loro scia il maxi trimarano Ultim’Emotion 2, seguito da Primonial, Shockwave e Asia’. Alle 13.30 ora locale, poco più di un’ora dopo la partenza, i due MOD 70 hanno già superato il resto della flotta e navigano testa a testa verso Capo Passero.

Maserati Multi 70 ha raggiunto la Valletta questa mattina, intorno alle 8 ora locale (6 UTC): per limitare i rischi di contagio del virus, Soldini e il suo equipaggio hanno preferito fare tappa in Sicilia, a Marina di Ragusa, per non dover sbarcare a Malta nei giorni precedenti alla partenza.

Poco prima del via, Soldini ha commentato: «Per il primo tratto di regata, fino a Capo Passero, sono previsti 15 nodi di bolina larga-traverso. Da lì il vento dovrebbe girare a nord e calare, ma i modelli sono in disaccordo e le previsioni sono variabili: la risalita verso lo Stretto di Messina sarà impegnativa. Il nostro diretto rivale, il Team di Mana, guidato da Brian Thompson, è un avversario formidabile: sarà una bella sfida!».

A bordo del trimarano italiano con Giovanni Soldini un equipaggio di 7 velisti: Cédric Bader, Vittorio Bissaro, Lorenzo Bressani, John Elkann, Oliver Herrera Perez, Nico Malingri (al posto di Pierre Laurent Boullais) e Matteo Soldini.

 

Nessun commento